Archivi del mese: novembre 2015

Libereazioni: un esperimento di successo

liberazionidi Enzo Sorbera

Raccontare è sempre selezionare. Ciò che è rilevante è tale solo e sempre per il punto di vista del narratore. Ma raccontare la storia più o meno recente è un’arte per interrogare e interrogarsi, e questo interrogare è tanto più stringente se si fa teatro. Un teatro non convenzionale, fatto di un luogo, un’officina dismessa, adattato

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Libereazioni: un esperimento di successo

LA COLLETTA ALIMENTARE- condividere i bisogni per condividere il senso della vita

pag6di Simonetta Bardini

“La fame oggi ha assunto le dimensioni di un vero scandalo che minaccia la vita e la dignità di tante persone. Ogni giorno dobbiamo confrontarci con questa ingiustizia …condividere ciò che abbaimo con coloro che non hanno i mezzi per soddisfare un bisogno così primario ci educa a quella carità che è un dono traboccante di passione per la vita dei poveri” con queste parole Papa

Continua a leggere

Pubblicato in ECONOMIA, SOCIALE | 1 commento

Modo strumentale di presentare il Piano Operativo e l’informazione che non c’è

barni, cioncoloni e bolognidi Giorgio Cioncoloni

Confesso che sono abbastanza stanco di correre dietro all’informazione strumentale del gruppo di maggioranza che governa il nostro paese e di un Pd che di fatto non esiste perché praticamente imploso nella giunta e nel gruppo consiliare.

L’ho fatto per quattro lunghi anni<span

Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLO21, POLITICA, TERRITORIO | 2 commenti

L’addio di Chiusi a don Mosè

funerali don mosèdi Marco Fè

Alle ore 15 di lunedì 3 novembre la Città di Chiusi si è fermata in un minuto di silenzio per commemorare Don Mosè, il suo patriarca, serenamente deceduto alle ore 9 di sabato 21 nell’ abitazione di Via Petrarca. Don Mosè, ottantasette anni, di cui ben 63 passati a Chiusi, grazie alla sua personalità carismatica, ricca

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su L’addio di Chiusi a don Mosè

Chiusi non è il paese dei balocchi o un presepe vivente

11778994_intervista-rita-fiorini-vagnetti-0di Rita Fiorini Vagnetti

Piano operativo. Alla dichiarazione del vice sindaco Bettollini che si compiace su facebook, insieme ai componenti del Consiglio, presenti, di aver approvato il piano operativo dopo 8 ore di considerazioni e di valutazioni, vorrei rispondere, per quanto è di mia competenza (consigliere comunale che segue anche dall’esterno tutte le decisioni e le delibere consiliari).

<span

Continua a leggere

Pubblicato in POLITICA, TERRITORIO | 2 commenti

Costruire un robot: anche il software può essere a basso costo

immagine 2di Enzo Sorbera

Uno dei progetti della sessione ancora in corso del laboratorio Arduino ha come obiettivo la costruzione di un robot. E’ un progetto che, dal punto di vista hardware, può essere realizzato con (relativa) facilità – un video guida pubblicato sul blog

Continua a leggere

Pubblicato in CULTURA, SCUOLA | 2 commenti

Ricordando DON MOSE’

di Simonetta Bardini

Don Mosé era come un fiume in piena: una fede incrollabile e un amore irresistibile per Ges0 traboccavano dalla sua persona. Sempre . Nella giovinezza come nella vecchiaia, nella salute come nella malattia. Era come se un alone di entusiasmo e di gioia vera , profonda, irradiasse da lui per “inondare”, abbracciare, illuminare, consolare chi gli stava accanto.

Da sempre lo

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Ricordando DON MOSE’

In ricordo di don Mosè

disegno_-_sacerdote_con_bambini_imagelargedi Rita Fiorini Vagnetti

Dimostrate a chi vi ama di amarlo

             questo è l’eternità

Cercate di essere il meglio che potete

             questo è l’onore

Godetevi quello che la vita vi offre

                                                                                          questo è vincere

<span style="font-family

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su In ricordo di don Mosè

da Niccolò Martinozzi

Poche parole e spero che siano apprezzate da tutti !
Propongo una petizione popolare  affinchè   Don Mosè riposi nel Duomo di Chiusi !
Se non lui chi altro ?
Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Il libro di Veltroni e i nostri problemi

Veltroni_Ciao_Todi_19ott2015_Locandina-e1444922766835-755x515di Rita Fiorini Vagnetti

Ho letto la lettera aperta che Marco Lorenzoni ha scritto a Walter Veltroni in occasione della presentazione del libro “ciao” al teatro mascagni di Chiusi ed ho fatto le seguenti riflessioni.

Non sono andata ad assistere all’iniziativa per due motivi principali:

-avevo assistito alla stessa presentazione, cioè del libro, qualche tempo fa presso la multisala clev di Chiusi

Continua a leggere

Pubblicato in CULTURA, POLITICA | 2 commenti

Rifiuti: iniziativa pubblica dei 5 stelle

smaltimento-disegnodi Luciano Fiorani

Proprio irei abbiamo pagato la seconda rata della Tari, la tassa sui rifiuti; una tassa che in questi ultimi anni è cresciuta progressivamente. Chiusi, sotto questo aspetto è un

Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLO21, POLITICA, TERRITORIO | Commenti disabilitati su Rifiuti: iniziativa pubblica dei 5 stelle

Se 250 chilometri all’ora vi sembran pochi

italo+frecciarossadi Paolo Scattoni

Alle pagine 8 e 9 del supplementi Affari&Finanza di Repubblica c’è un’interessante inchiesta dal titolo “L’alta velocità diventa virtuale”. Vale la penna riportare titolo e sottotitolo “Il digitale fa correre i treni 250 all’ora sulla rete ordinaria

Continua a leggere

Pubblicato in ARTICOLO21, ECONOMIA, POLITICA, TERRITORIO | 2 commenti

Pensare

parigi-6752-675x275di Paolo Scattoni

Ci sono momenti nella storia in cui un accadimento determina un cambiamento di attitudini e comportamenti. Quello che è avvenuto a Parigi determina per noi un cambiamento sicuramente in peggio. Rappresenta la continuazione dell’11 settembre della distruzione delle torri gemelli. È la

Continua a leggere

Pubblicato in CRONACA, CULTURA, RELIGIONE | 4 commenti

La politica e la tecnica: c’è anche chi non attacca l’asino dove vuole il padrone

Microsoft Word - NOTA DC_last edition 22-02-2012.docxdi Luciano Fiorani

La diatriba Scaramelli/Ceccarelli sulla localizzazione della stazione in linea, vera o finta che sia, pone comunque qualche interrogativo. Secondo il tavolo tecnico delle regioni Toscana e Umbria, risulterebbe poco adatta la scelta di Chiusi, quella tanto pompata dall’ex sindaco Scaramelli che ne ha fatto un punto qualificante della sua campagna elettorale. Scaramelli consiglia Ceccarelli di #staresereno perché, comunque, la decisione sarà politica a prescindere. Tutto ciò indica chiaramente la considerazione che i politici hanno della valutazione tecnica. Ormai abituati a pensare a tecnici che “attaccano l’asino dove vuole il padrone”, pensano che la politica possa non tenerne in alcun conto. Chissà cosa intende Scaramelli per decisione politica: Consiglio regionale? Renzi? o chi? Eppure tecnici che indicano di attaccare l’asino dove è meglio e non dove vuole il padrone pare che ancora ci siano. E’ il caso, ad esempio, del gruppo tecnico della regione Toscana che ha valutato molto negativamente la proposta di costruire una nuova pista per aerei di 2.400 metri sulla piana fiorentina, in prossimità di decine di migliaia di abitanti, una sede universitaria e di ricerca costata molte centinaia di milioni di euro. La costruzione di quella pista implica, tra l’altro, lo spostamento di un fosso che raccoglie le acque dell’area e che verrebbe fatto passare sotto l’autostrada (di fatto bloccandola per un bel po’ di tempo). Si dice inoltre che le analisi sulla direzione dei venti non sia particolarmente accurata. Un tale errore determinerebbe che una parte consistente dei voli debba passare sopra la città di Firenze. Ma il presidente della Regione, Rossi, dichiara che l’aeroporto si farà, perché tanto chi decide è il governo centrale. Insomma deciderebbe di nuovo Renzi?Sempre lui? Nel frattempo, nella zona, i processi di informazione e dibattito per la popolazione non ci sono stati, non si è neppure sicuri se ci saranno e se ci saranno avverrebbero comunque in ritardo. Nell’un caso come nell’altro la preoccupazione dei nostri politici sembra essere quella di =&13=&
Pubblicato in ARTICOLO21, POLITICA, TERRITORIO | 2 commenti

Usato sicuro e garantito?

Juri-Bettollini-274x173di Rita Fiorini Vagnetti

Nel caso del vice sindaco Juri Bettollini non si puo’ usare l’espressione citata, infatti e’ stato introdotto nella politica dal suo precedessore stefano scaramerlli, a 36 anni, come si legge su sua, si presume, dichiarazione. Oggi, e’ fortunato, di anni ne ha 40; forse e’ un periodo di tempo troppo

Continua a leggere

Pubblicato in POLITICA | Commenti disabilitati su Usato sicuro e garantito?