Scienza di cittadinanza: progredisce il progetto sul controllo della qualità dell’aria

IMG-20180111-WA0002di Paolo Scattoni

Chiusiblog ha in passato trattato il progetto di scienza di cittadinanza sulla qualità dell’aria. Una parte del rogetto riguarda la qualità dell’aria negli ambienti inytern, nello specifico quelli delle aule scolastiche. Da qualche tempo l’associazione InnovazioneLocale ha iniziato un progetto denominato “Aulapulita” emerso già durante le attività intraprese nel progtto Laboratorio Ambiente.

Aulapulita ha come finalità la misurazione della concentrazione di CO2 e di altri parametri per operare il ricombio dell’aria quando necessario. Infatti alcuni studi hanno dimostrato che oltre una determinata concentrazione l’attenzione degli studenti cala notevolmente. Aulapulita è parte delle attività previste nell’ambito di un progetto di scienza di cittadinanza finanziato dall’Autorità per la Garanzia e Promozione della Partecipazione della Regione Toscana.

Ieri Teodor Ariton, Michele Sacco, presidente e segretario dell’associazione Innovazione Locale, con la collaborazione del professor Carlo Giulietti, hanno provveduto ad istallare il primo prototipoin un’aula dell’Istituto di Istruzione Superiore Valdichiana. Fra qualche giorno si avranno i primi risultati della sperimentazione. Sarà probabilmente necessario altro lavoro per la calibrazione del sensore. Intanto però il primo passo è fatto.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 characters available