Il potere della trasparenza per migliorare la politica locale dal basso

bottom-up-stairs-to-worlddi Paolo Scattoni

Sarà una mia fissazione, magari dovuta al mio impegno di ricerca. La tesi a me sembra chiara: Se costruiamo un sistema capace di tenere memoria delle decisioni pubbliche o che comunque interessano la comunigtà locale, sarà il sistema di decisione stesso a trarne beneficio“. Non si tratteebbe soltanto degli atti pubblici, ma anche di tutto quello che si scrive e trova ospitalità nei medi, siano essi quelli classici che i nuovi su INTERNET:giornali online, blog e social.

Introdussi il tema nel lontano 2011 in relazione all’urbanistica per quella che tanti anni prima fu derisa come una mia monomania (che ci potevo fare? mi dava pane e companatico).

Ho ripreso il tema molto spesso, anche su questo bog. Di fronte al poco interesse raccolto, ho pensato che una esemplificazione se pur imperfetta potesse essere di qualche utilità. Così a settembre in una manciata di ore ho lavorato a quella che poteva essere una “piccola wikipedia dei problemi di Chiusi”. Ho così creato un sito sul web utilizzando alcune delle funzioni messe a disposizione da wikia. Un sistema ancora primitivo, ma che a mio parere poteva già far intravedere quello che poteva rappresentare il progetto. Ho lanciato l’idea sul blog ricevendo due commenti, pochi ma per me importanti perché espressi da due amici che stimo.

In dicembre 2016 ho provveduto a trasferire il materiale prodotto su un sito aperto su Aruba sempre con software mediawiki.

Da allora ci sono stati alcune nuove pagine come ad esempio quella ispirata da Alessandro Fedi sul circuito ferroviario di prova e di Luciano Fiorani sull’acqua e Casa della Salute. Al momento ci sono 34 “aree di decisione”.

Il progetto esce quini dalla fase preliminare per essere proposto a tutta la comunità. È possibile passare aun’inioiatova di cittadoinanza? Ho consultato alcuni amici e persone sensibili alle sorti di questo nostro paesello. Mi hanno dato la disponibilità di massima per un incontro. Mi sembra sia arrivato il momento. Poi vedremo se è solo un l’illusione di un ricercatore di lungo corso.

Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLO21, POLITICA. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il potere della trasparenza per migliorare la politica locale dal basso

  1. pscattoni scrive:

    Sono d’accordo con Luciano (Fiorani). Possiamo partire. Anche perché se questa fase preliminare va troppo avanti i prossimi passaggi potrebbero sembrare condizionati da quanto già fatte. Possiamo fin da ora pensare a una data e considerare il primo incontro come sperimentale.

  2. luciano fiorani scrive:

    Penso che una serata per parlarne in modo un po’ più approfondito si possa spendere. Sull’utilità non ho dubbi, l’impegno mi sembra del tutto accettabile specie se saremmo in diversi ad aggiornare le voci o ad aggiungere argomenti.
    Insomma, per me si può fare all’Eden anche a breve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 characters available