Archivi categoria: Senza categoria

STASERA A SAN FRANCESCO (21.15) SI DISCUTE DI PROGETTO ACEA

di Paolo Scattoni

L’iniziativa di questa sera alle 21.15 alla sala San Francesco sul progetto ACEA è stata pubblicizzata da tempo sui social, tramite volantinaggi e poster in alcuni negozi. Anche il giornale on line preferito dal sindaco il 25 scorso ne scrisse un articolo. Insomma si

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Gli esperti “di parte” dell’iniziativa sull’impianto ACEA di giovedì

di Paolo Scattoni

Accolgo l’invito del sindaco sul suo blog (al quale non posso accedere) a leggere il giornalista che dice la verità contro gli allarmismi. Lo farò. Scrive Lorenzon i su Primapagina:

“I pareri dei due esperti chiamati a Chiusi dal Comitato Aria saranno un contributo alla discussione, ma sono e restano pareri di parte. E come tali andranno ascoltati e valutati. Non sarebbe

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 3 commenti

Fiorini: una risposta

Pubblico questo intervento “elettorale” della professoressa Fiorini che si riferisce ad un articolo su Primapagina (https://www.primapaginachiusi.it/2019/10/il-voto-umbro-il-silenzio-assordante-di-scaramelli-la-sua-adesione-alla-corrente-anna-ascani/). Non c’è niente di male, ma sarebbe stato meglio che questo intervento fosse apparso in quella testata. Sotto si trova il mio commento del tutto personale (Paolo Scattoni)

di Rita Fiorini

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

IMPIANTO ACEA: finalmente gli esperti il 31 ottobre

Sala San Francesco alle 21.15

di Paolo Scattoni

Le istituzioni ci stanno ignorando e vanno verso la realizzazione dell’impianto per ribadire il nostro “NO” ne discuteremo in una pubblica assemblea giovedì 31 ottobre ore 21,15 presso la sala San Francesco-Chiusi città parteciperanno:
VALERIA PASSERI: avvocato ambientalista


CARLO ROMAGNOLI: medico, referente regionale(Umbria) International Society of Doctors for the Enviroment”

FULVIO SANTUCCI Ingegnere

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Impianto ACEA: la vigile attenzione dei cittadini

di Paolo Scattoni

La tabella qui sopra è molto significativa. In otto giorni i tre post riferiti ad impianto ACEA e depuratore hanno raggiunto più di 800 sessioni e quasi quattrocento su alcune domande in tre giorni. C’è quindi un interesse vigile da parte della popolazione con la partecipazione alle iniziative, i social e lo stesso chiusiblog. Il documento che ne accompagnava la raccolta è servito a dare un’idea dell’intervento

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Consiglio Comunale Venerdi 18 ore 14.30

Consiglio del 2019-10-13 19-21-29

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Un’iniziativa del Museo: un ciclo di incontri di grande interesse

71592535_2426239584079781_4151763246581284864_nL’EREDITA’ CULTURALE SOSTENIBILE
Storia e Archeologia a Chiusi tra Passato Presente e Futuro
VENERDI’ AL MUSEO NAZIONALE ETRUSCO
Ottobre 2019 – Aprile 2020

Riprende anche quest’anno il ciclo di incontri “L’Eredità Culturale Sostenibile”, organizzato dal Museo nazionale Etrusco in collaborazione con Comune della Città di Chiusi e Gruppo Archeologico “Città di Chiusi”.
Il ciclo di incontri ripropone molti temi dell’Archeologia chiusina, in questa occasione soprattutto legati alla Mostra “[Ri]scrivere il Passato. Il nome etrusco di Chiusi e altre Storie” visitabile nei tre musei cittadini fino al 29 marzo 2020, realizzata grazie al Consiglio

Regionale della Toscana Toscana, al Comune della Città di Chiusi, al Mibact-Polo Museale della Toscana-Museo Nazionale Etrusco di Chiusi

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Un’iniziativa del Museo: un ciclo di incontri di grande interesse

ACEA, elezioni regionali e i pesci in barile

Schermata del 2019-09-11 17-46-20di Paolo Scattoni

Si avvicinano le elezioni regionali e siamo alla scelta dei candidati. È quindi il momento giusto per capire intenzioni e posizioni di quelli probabili. In Umbria si tratta praticamente

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Le decisioni di Agosto

aperto per feriedi Paolo Scattoni

Agosto è un  mese strano

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Banca Valdichiana: la posizione di Possiamo

banca-valdichianadi Daria Lottarini

Le recenti vicende che hanno portato al cambio del vertice di Banca Valdichiana ci spingono ad esprimere alcune considerazioni, cercando di dar voce ai cittadini, soci e clienti che stanno vivendo con preoccupazione questo imprevisto mutamento del gruppo dirigente, dopo soli due mesi dalle elezioni che avevano rinnovato il Consiglio di amministrazione della banca.

Non è nostra intenzione

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 3 commenti

Questo blog e le elezioni: una comunicazione di servizio

di Paolo Scattoni

Sembra ormai certo che presto si terranno le elezioni politiche nazionali. Si incrociano con le elezioni regionali dei nostri vicini di casa umbri. Fra non molto di più ci saranno quelle regionali della Toscana. Al fine di evitare fraintendimenti, ritengo sia utile ricordare due delle poche regole che debbono valere per chiusiblog. C’è prima di tutto la condizione di parlare delle cose di Chiusi

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Mascagni versus Grandinetti : TANTO È UGUALE

mascagni grandinettidi Bonella Martinozzi

Al fine di sintetizzare una situazione complessa mi esprimo con alcuni concetti di base: ad ognuno le proprie deduzioni.

Si effettua una perizia di valutazione immobiliare al momento in cui si determina la necessità di attribuire un valore ad un immobile, per ipotesi per  la richiesta di un mutuo alla propria banca.

Due immobili, ad esempio due appartamenti, possono avere valori ben diversi benché entrambi con la stessa destinazione d’uso, non solo per la differente metratura, ma anche per le diverse caratteristiche costruttive e/o il diverso posizionamento territoriale.

Le caratteristiche del Teatro Mascagni sono state descritte “copiando” pedissequamente le caratteristiche del Teatro Grandinetti di Lamezia Terme,   tanto da culminare nella definizione del Mascagni in orgoglio “ del territorio lametino” (sic),  l’ eccezione è costituita  dall’introduzione alla perizia che proviene da Wikipedia . 

Se tale assioma avesse fondamento si potrebbe dire che tutti i teatri italiani costruttivamente sono equivalenti, così per la Scala di Milano per  il San Carlo di Napoli o il Mascagni o il Grandinetti salvo poi attribuire ad ognuno di essi il valore che più conviene , “alla bisogna” come suol dirsi .

Il Sindaco come tale e  come Presidente di una Fondazione culturale ( poiché è innegabile che anche l’argomento di che trattasi è cultura, se non altro cultura sul proprio territorio) ha dichiarato che “tanto il risultato sarebbe stato lo stesso “.

Notevoli sono le possibilità che si sia voluto riferire al “risultato economico” in altre parole “ possiamo scrivere ciò che volete sia che il Teatro ha finiture in oro sia che le ha di sabbia ciò che mi interessa e’ un valore” …. alla bisogna appunto.

Provate a chiedere un mutuo ad una banca di 1.000.000,00 di  euro con un appartamento periziato a 100.000,00 e provate anche l’inverso, le pronunce della banca saranno diametralmente opposte, ma alla base di tutto vi è una perizia attributiva di un valore basantesi sulle caratteristiche dell’immobile.

La determinazione del valore  di un teatro è di notevole difficoltà, sostanzialmente le ipotesi di vendita sono estremamente remote, a meno che non si tratti della Scala su cui il mercato arabo ha puntato gli occhi , e la Sua capacità di garanzia di rientro  a fronte di un prestito risiede sostanzialmente  nella  capacità di produrre reddito, collegato pertanto al numero di posti ( 1386 per il San Carlo , 2030 nel provvedimento di agibilità della Scala:  ah già, ma abbiamo detto “tanto è uguale”), alle percentuali di occupazione dei medesimi durante l’anno, al costo dei biglietti degli spettacoli etc.

Nel Verbale del Consiglio di amministrazione  contenente la relazione sull’andamento dell’Amministrazione e sull’attività  della Fondazione allegato al bilancio 2017, a firma del Sindaco e  timbratura del  Comune  di Chiusi ( oggi introvabile come Pizzaballa o Salvi Egidio nelle figurine Panini) il Sindaco quale Presidente della Fondazione dichiara di aver individuato con Banca Valdichiana, dopo attenta riflessione, “un’azione consistente in un prestito finanziario che spalmerà il debito in maniera pluriennale che consentirà agevolazione finanziaria e liquidità alla Fondazione , attraverso la concessione in usufrutto del Teatro Mascagni “

Da parte propria il Revisore Unico nominato il 15 maggio 2017, dichiara che il 30 maggio 2018, quando ancora alla data del 23/05/2018 in sede di Consiglio Comunale il Sindaco non era riuscito ad offrire alcuna delucidazione , ha ricevuto copia del Verbale ed ha preso atto dell’importo dichiarato in perizia pari ad € 329.500,85, fatto di assoluta rilevanza in quanto consentirà  la reintegrazione del Fondo di dotazione ( in merito al quale la Fondazione riceveva espressi richiami da anni da parte della Regione).

Ma come un Revisore che era tale anche al momento dell’insorgere della gran massa dei debiti della Fondazione non si accorge che il valore dell’usufrutto si basa su di un perizia “non veritiera”?

Il valore attribuito ha estrema rilevanza ai fini del ri-assesto di bilancio e se verrà utilizzato al fine della contrazione di un mutuo come pensa di  “votare”, essendo parte ( rilevante secondo gli ultimi accadimenti )  se questo stesso mutuo verrà richiesto alla Banca Valdichiana ?

E se è già stato deliberato qual è la perizia su cui si fonda ?

Diversamente e’ stato negato ? 

Oppure questa volta ci si rivolge alla Spoleto posto che le ultime erogazioni del Comune alla Fondazione hanno seguito tale strada.

Una sola cosa è certa: sulla base del “ tanto è uguale” i cittadini hanno

debiti

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Bilancio: quel consiglino comunale

consiglinodi Paolo Scattoni

Avevo intenzione (e l’ho ancora) di scrivere un post sulla rispsta data all’interrogazione sulla concessione trentennale del Teatro Mascagni nella seduta del 31 luglio . Pensavo che fosse disponibile sul

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Seduta Consiglio Comunale mercoledì 31 luglio alle 14.30

=&0=&

Pubblicato in ARTICOLO21, POLITICA, Senza categoria | 1 commento

Comunicato del Comitato ARIA sulla partecipazione inesistente

COMUNICATO

Non vi è stata alcuna disponibilità del Comune di Chiusi a collaborare.
In questo anno e mezzo nel quale abbiamo richiesto a gran voce un confronto pubblico, democratico, il sindaco ha continuato a negare un contraddittorio diretto.
Sono state raccolte in pochissimo tempo 2.250 firme a supportare questa nostra richiesta: segno evidente che i cittadini vogliono essere coinvolti nelle decisioni che riguardano

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Comunicato del Comitato ARIA sulla partecipazione inesistente